Logo

Attualmente sei su:

Servizi

L’attività dello Studio, nei suoi diversi tipi di interventi, mira a indirizzare la persona allo sviluppo armonico delle capacità e possibilità e alla valorizzazione della individualità.

Per ottenere questo, è necessario un lavoro psicologico volto a eliminare i disturbi psichici e psicosomatici che rendono la vita dolorosa e bloccano energie e risorse.
 
La persona umana va presa in considerazione nella sua totalità: non esiste una psiche da una parte ed un corpo dall’altra e non esiste un interno (inconscio) ed un esterno separati.

Ogni disturbo o malattia non sono mai solo psichici o solo fisici, sono invece disarmonie globali. Corpo e psiche, inconscio e conscio sono quattro facciate di una realtà unica.

Si può passare dall’una facciata all’altra, attraverso un allenamento specifico, gradatamente, mirando ad una armonia totale.
Il grande matematico Felix Klein ha inventato una bottiglia matematica che ha proprio queste caratteristiche; è un solido unilatero per cui si passa dalla faccia esterna a quella interna senza passare una barriera, come invece accade in tutti gli altri solidi.

Lo Studio Gastaldo/Ottobre ha fatto realizzare questa bottiglia dal Maestro Massimo Lunardon e l’ha adottata a simbolo della propria attività.
 
L’attività più frequente dello Studio è di condurre le persone ad una maturazione attraverso uno o più stadi dell’iter Autogeno Gastaldo/Ottobre, che comprende il Training Autogeno di Base (insegnato con modalità proprie dello Studio) e successivi stadi di Training Autogeno Analitico Avanzato.

Tale allenamento porta a lavorare anche nelle parti più profonde di se stessi attraverso i sogni da svegli.

Si prendono in considerazione:
- disturbi psicosomatici,
- stati ansiosi con o senza attacchi di panico,
- vari tipi di depressioni,
- fobie semplici, fobie con disturbi ossessivi e ossessivo/compulsivi;
- difficoltà di coppia e di relazione negli ambiti familiari, di lavoro e sociali in genere,
- nonché le crisi esistenziali, le difficoltà scolastiche e negli ambienti di lavoro.

Le persone con disturbi gravi possono essere seguite anche con terapia psicofarmacologica.